Ezio Gribaudo | Biografia: 1986
Sito web ufficiale dell'artista Ezio Gribaudo
921
post-template-default,single,single-post,postid-921,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-4.2,vertical_menu_enabled,paspartu_enabled,menu-animation-line-through,side_area_uncovered,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive

Biografia: 1986

Una grande mostra antologica, con oltre duecento opere eseguite fra il 1963 e il 1986 e allestita presso il Centro Incontri Avigdor, Piemonte Artistico e Culturale, a Torino. L’anno dopo verrà trasferita al Civico Museo Revoltella Palazzo Costanzi di Trieste. Catalogo edito dalla Fabbri con un testo di Vittorio Sgarbi e una sintetica antologia critica di ventitre testi, uno per ogni anno di lavoro documentato in mostra. Alcune sue opere sono esposte nella rassegna Arte Italiana degli Anni Sessanta nelle collezioni della Galleria d’Arte Moderna-Castello di Rivoli, al Museo Sperimentale di Torino. All’ICAF, The International Contemporary Art Fair di Los Angeles, presenta i logogrifi bianchi in polistirolo nella rassegna a tre voci Gribaudo-Guarienti-Theimer (catalogo pubblicato a cura della Galleria l’Affresco di Montecatini Terme e della Galleria Metastasio di Prato). Partecipa alla III Biennale della Grafica di Tenno (omaggio nel ventennale del premio grafico della Biennale di Venezia).