delete

Biografia 1971

Importante mostra personale presso il Kunstverein di Gottingen (per l’occasione è edito un catalogo con testi di Giorgio de Chirico, Raffaele Carrieri, Heinrich Wurm), dove presenta oltre sessanta opere recenti: logogrifi in polistirolo, saccogrifi (in polistirolo e tela di juta), metallogrifi e flani. Opere fenomenologicamente sempre più complesse, compromesse in molteplici effetti di materia-luce e colore, imparagonabili alle caste superfici di poco tempo prima. Un’antologia di logogrifi in vari materiali (polistirolo, carta, juta) è esposta anche alla...
delete

Biografia: 1972

Alla Galleria Schwarz di Milano. Presenta esclusivamente metallogrifi, dalla superficie ricca e cangiante, che segretamente sembra quasi emulare la preziosità di antichi ”fondi oro”, o icone: in cui il manifestarsi del sacro non dà luogo a immagini ma soltanto a epifanie luminose. Opere, quindi, in un certo senso ”opposte”, a quanto le ha precedute, opportunamente descritte da Janus nell’intervallo critico pubblicato nel catalogo della rassegna: ”In fondo il pittore rimarrà sempre una specie di alchimista, faccia uso della ragione...
delete

Biografia 1973

In una mostra presso la Galleria Ferrari Grafica di Verona espone le cartelle grafiche Machupicchu e Giappone, realizzate entrambe due anni prima, e vari logogrifi della serie Totem ed Ecologica, eseguiti fra il 1971 e il 1972. Le rassegne più importanti dell’anno si tengono però a Ferrara al Palazzo dei Diamanti (per l’occasione è edito un ampio catalogo con testi di Franco Farina e Janus): vi sono esposte 42 opere, dai Flani del 1965, ai Logogrifi del 1965-73, ai Saccogrifi del 1970-71, e infine varie opere grafiche. È al Museo d’Arte Assis...
delete

Biografia 1974

Mostra personale alla Galleria Marlborough Graphics di Londra, dove espone 23 logogrifi del 1973-74: bianco su bianco alcuni e colorati ad acquerello gli altri. La presentazione nel catalogo, in forma di lettera personale, è dovuta a un critico d’eccezione: Graham Sutherland: ”…Your forms, I know, do not arrive – as in the case of sandy beach – by chance; they are sophisticated and deliberate, yet they combine to look as if they had arrived by chance. Yours is a sign language which seems to reach back to ancient civilisations while being rooted in...
delete

Biografia 1975

In una mostra personale alla Galleria Michaud di Firenze espone numerose opere recenti: polimaterici, grafiche della serie Zodiaco in bianco su bianco o bianco, argento, oro. In catalogo nessun testo critico ma poesie di Hans Richter. Logogrifi in polistirolo e opere grafiche inedite della serie Safari lettrista, in bianco e oro (che in questi anni attira sempre di più le sue simpatie) sono presentate invece alla Galleria Mutina di Modena. Il testo in catalogo è della poetessa Marisa Zoni, che del Safari lettrista, cioè degli animali dal corpo di parole stampate, scrive...
delete

Biografia: 1976

Alla Galleria Sagittarius di Torino presenta un ciclo di quadri realizzati nellultimo biennio: i Cieli, inchiostri tipografici su carte intelate che, al di là dell’immancabile componente tecnologica contenuta già nello stesso materiale utilizzato, rivelano una Kunstwollen nuova, di qualità lirica, effusiva, sognante. E intensamente pittorica. Nella stessa mostra, presentata da Adalberto Chiesa, propone anche alcune sculture in bronzo, tutte esemplari unici. Opere simili, più flani, logogrifi su carta e in polistirolo, sono esposte anche in una personale alla Maison...