delete

Vanni Schewiller – Gribaudo Metalo...

Per Ezio Gribaudo. Ammiro fin dagli Anni ‘60-’70 l’eleganza dei logogrifi di Ezio Gribaudo. Ma di Gribaudo sono anche ammiratore dell’attività editoriale: sì, perché Disegni e parole da lui pubblicato nel 1963 per le torinesi Edizioni d’Arte Fratelli Pozzo (la casa editrice da lui diretta) assieme al critico Luigi Carluccio e al poeta Edoardo Sanguineti è un libro che ha lasciato il segno (è proprio il caso di sottolinearlo due volte), sia nei cultori dell’arte di quegli Anni ’60, sia in Gribaudo stesso. Gribaudo più o meno è della mia stessa generazione e ha esordito...
delete

Annalisa Cima – Ezio Gribaudo R...

Caro Gribaudo, il tuo logogrifo è da paragonare ad una forma di scrittura iniziale nella quale si ripercorrono i gradi di formazione dello spirito, come acquisizioni già deposte o momenti di una strada già percorsa. Nonostante si presenti sempre uguale, il logogrifo è caratterizzato da un mutamento incessante, un mutamento apparente che cela contenuti inalterati, fino ad arrivare alla conseguente struttura. Il logogrifo rappresenta l’unione tra la parola e la figura chimerica ed è bianco su bianco, quasi simbolo d’un mondo mitico. Nel gioco di corsi e ricorsi, attraverso...