delete

Biografia 1959

Una significativa sintesi di tutto il lavoro compiuto fra il ’57 e il ’59 (composizioni figurative) è presentata a Torino, alla Galleria La Bussola, con presentazione in catalogo di Luigi Carluccio. Partecipa con successo al Premio La Spezia. Entra alla Fratelli Pozzo, grande industria tipografica e casa editrice, fra le altre cose, degli orari ferroviari. Stimolante contatto quotidiano con la tipografia, i cui passaggi si effettuano ancora tutti in modo tradizionale. La sensazione che la tecnologia della stampa si sarebbe rapidamente evoluta, lo spinge a...
delete

Biografia: 1960

Partecipa al Premio Arezzo, al Premio Marche e al Premio Torre Pellice. Incontro con il gruppo Cobra; con Asger Jorn, Pierre Alechinsky e Karel Appel nasce un vero e proprio sodalizio che condurrà alla pubblicazione di molti volumi di grande significato sulla storia del gruppo, sulle singole personalità e su alcuni ”progetti speciali”. Fra questi Les Tireurs de langue, di Alechinsky e Amos Kenan (Fratelli Pozzo 1961); Sculture di Karel Appel, con la prefazione di Whilem Sandberg e il Diario di Ulisse a Roseland di Michele Straniero (Fratelli Pozzo 1962); due...
delete

Biografia: 1961

Alla mostra personale tenuta presso la Galleria del Cavallino di Venezia (presentato in catalogo da Michel Tapié) espone Memorie e immagini simboliche realizzate con tecniche miste. Partecipa alla collettiva, Giovani Pittori in Piemonte svoltasi presso il Centro Culturale Olivetti di Ivrea. Tre dipinti che rappresentano i Martiri di Belfiore sono commissionati dal Museo Nazionale del Risorgimento di Torino, dove sono tuttora esposti. Cura la mostra, tenutasi alla Galleria Civica, Pittura straniera nelle collezioni private italiane, di cui realizza il catalogo (Fratelli...
delete

Biografia: 1962

Espone Un viaggio americano alla prestigiosa Galleria Del Naviglio di Milano, con un testo di Franco Russoli. Sono tecniche miste, collage, tempere e pastelli su carta caratterizzati dall’abbondante uso di ”ori grattati”, quasi una rievocazione della luminosità artificiale ed abbagliante dei grattacieli sullo sfondo brillante del cielo newyorkese. Un omaggio ”segreto” agli espressionisti astratti americani, allora ancora così poco frequentati, se non poco conosciuti, in Italia. Opere simili sono presentate anche a Torino, Galleria...
delete

Biografia: 1963

Alla mostra personale presso la Galleria del Cavallino di Venezia, presentato in catalogo da Andreina Griseri, espone il Concilio Ecumenico: olii su tela, collage su carta e, per la prima volta, flani . ”Quasi diario in margine a letture attuali…” scrive la Griseri di queste iconografie cosi originali ”fogli di taccuino squisitamente trasportati per intimismo ammiccante… L’oro steso a foglia sottile, i rossi alitanti, e più il ritmo teso delle mitrie a taglio fendente, quasi un omaggio ancora a Fontana…”. Ma la maggiore novità della...
delete

Biografia: 1964

Il Concilio Ecumenico è esposto di nuovo alla Galleria Il Punto di Torino (catalogo con testo di Albino Galvano). In una personale presso la Galleria l’Ortogono di Asti presenta invece pastelli ispirati al recente viaggio in Messico compiuto nello stesso anno. Lì conosce David Alfaro Siqueros: fra i due nasce un rapporto che alcuni anni dopo porterà alla realizzazione della monografia David Alfaro Siqueros (”Grandi Monografie”, Fabbri 1968). Partecipa una seconda volta al Premio Ramazzotti, Milano, e al Premio Torre Pellice. Alla Galleria Civica realizza...