delete

Willy Beck – Una lenta salita tra ...

Esattamente 40 anni fa Ezio Gribaudo otteneva il Premio Ufficiale per la Grafica alla XXXIII Biennale di Venezia. Non si tratta del primo riconoscimento da lui conseguito all’inizio della sua lunga carriera: l’anno precedente infatti gli era stato conferito quello per l’incisione alla IX Quadriennale romana. Tuttavia è proprio con il premio veneziano che l’artista torinese balza all’improvviso alla ribalta del mondo artistico non solo nazionale ma internazionale, come conferma poco dopo il premio del 1967 alla IX Biennale di S. Paolo del Brasile. Recentemente, nel...
delete

Giorgetto Giugiaro – Prefazione di...

Ezio Gribaudo è un amico fraterno. L’amicizia è sentimento semplice e complesso insieme: si può essere amici per affinità elettive e si può essere amici istintivamente senza nutrire le stesse passioni. Quel che è certo è che non è l’automobile né il car design ad alimentare i nostri reciproci interessi. A Ezio le automobili piacciono poco. Guida malvolentieri e le considera marchingegni necessari per deambulare; se dedica loro qualche attenzione è perché è intrigato dai loro volumi, dalla loro massa in movimento e ne cataloga le interpretazioni offerte dagli artisti del...
delete

Maria Giuseppina Puglisi

Ezio Gribaudo è nuovamente a Moncalieri, negli spazi di straordinaria suggestione dell’Italdesign Giugiaro. Il rapporto dell’artista con la Città è stato nel passato, ed è nel presente, importante, solido e fecondo: dalla ventennale direzione delle Edizioni d’Arte dei Fratelli Pozzo alle mostre, alle diverse collaborazioni didattiche, Gribaudo ha costantemente partecipato alla vita culturale del territorio. Il nostro primo incontro con lui avviene con l’inaugurazione della Biblioteca Civica Arduino: tra i primi grandi artisti a comprendere ed appoggiare il nostro progetto...