Donazione delle stampe del Maestro Ezio Gribaudo al Cottolengo Hospice di Chieri
Sito web ufficiale dell'artista Ezio Gribaudo
4795
post-template-default,single,single-post,postid-4795,single-format-standard,stockholm-core-1.2.1,select-theme-ver-6.8,ajax_fade,page_not_loaded,vertical_menu_enabled,paspartu_enabled,menu-animation-line-through,side_area_uncovered,,qode_menu_,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive

Donazione delle stampe del Maestro Ezio Gribaudo al Cottolengo Hospice di Chieri

Nota stampa

Lunedì 5 dicembre 2022 – ore 17.30

Cottolengo Hospice – Via Balbo, 16 – Chieri

Donazione delle stampe del Maestro Ezio Gribaudo

al Cottolengo Hospice di Chieri e

presentazione del libro “Ezio Gribaudo. La Bellezza ci salverà”

 

Lunedì 5 dicembre, alle ore 17.30, al Cottolengo Hospice (via Balbo, 16 – Chieri), si svolgerà la cerimonia di donazione di 50 stampe del Maestro Ezio Gribaudo da parte dell’Archivio Gribaudo e della famiglia dell’artista, da sempre vicina alla Piccola Casa della Divina Provvidenza e alla sua attività a servizio dei poveri e degli ammalati.

Le stampe andranno ad abbellire ulteriormente gli spazi dell’Hospice di Chieri, inaugurato lo scorso settembre. Il dono nasce dall’iniziativa di Paola Gribaudo, Presidente dell’Archivio Gribaudo, che ha voluto coinvolgere anche la Città di Chieri, visto il forte legame che da tempo unisce Chieri alla sua famiglia.

«L’amministrazione comunale ha voluto completare il generoso gesto della famiglia Gribaudo e dell’Archivio Gribaudo e celebrare l’affetto della Città di Chieri verso l’Artista e la sua opera, acquistando 50 cornici per le stampe donate al Cottolengo Hospice – commenta l’Assessore alla Cultura Antonella Giordano – Il dono di queste 50 stampe ci emoziona profondamente, perché i chieresi sono molto legati a San Giuseppe Benedetto Cottolengo, che qui si spense, il 30 aprile del 1842, dopo essersi infettato di tifo curando i malati durante l’epidemia. L’Hospice del Cottolengo è un “segno di vita” per la nostra città, e questa magnifica donazione lo conferma».

Il 15 marzo scorso il Maestro Ezio Gribaudo era presente all’inaugurazione della mostra «Un grande Abbraccio al Mondo», ospitata all’Imbiancheria del Vajro nell’ambito del progetto «RestART!»,  collegandosi con una sua installazione site specific di “mappamondi” all’opera aperta condivisa “L’Arte Moltiplica l’Arte” e donando poi un mappamondo alla collezione civica Trame d’autore. Si è trattata di una delle sue ultime uscite pubbliche: pochi mesi dopo, il 18 luglio 2022, il Maestro si spegneva, all’età di 93 anni.

Artista, editore e collezionista, Ezio Gribaudo ha sempre avuto un legame affettivo e professionale con Chieri dove nel 1967 ha ricevuto il Premio “ Navetta d’oro” e successivamente ha collaborato a molti progetti sul territorio tra i quali lo storico festival “I Giovani per i Giovani”.

In occasione della donazione, sempre lunedì 5 dicembre, sarà presentato il libro “Ezio Gribaudo. La Bellezza ci salverà” (Skira, 2022) di Silvana Nota e Adriano Olivieri, un aggiornamento a partire dal 2009 della monografia che delinea il percorso straordinario del maestro torinese approdato all’età dell’oro con instancabile spirito sperimentale e di avanguardia.

Chieri, 29 novembre 2022

Info stampa       

Emanuele Rebuffini    338/3542780